C&C Srls - Centro di Medicina dello Sport

Sede di Barletta

SPORT,  SALUTE e BENESSERE

un trinomio che raccoglie sempre più consensi, ma se vogliamo avere la razionale certezza che siano sostenibili dal soggetto che li pratica pensiamo allo slogan della C&C Srls "I LOVE SPORT in sicurezza".


Trattamento P.R.P. - Plasma Ricco di Piastrine

Cos’ è il PRP?

La sigla PRP definisce i fattori di crescita piastrinica che, estratti dal sangue dello stesso paziente e purificati con particolare tecnica di centrifugazione, vengono utilizzati con “effetto terapeutico” sorprendentemente valido in alcune specifiche patologie dell’apparato muscolo scheletrico al fine di accelerare il naturale processo di guarigione e di promuovere la rigenerazione tissutale nei tendini, muscoli e cartilagine articolare. È ben noto, infatti, che le piastrine mediano la guarigione dei tessuti, liberano i fattori di crescita, favoriscono l’omeostasi tissutale e la riparazione dei processi degenerativi.

Come si esegue?

La base necessaria è il sangue del paziente che, prelevato con apposita tecnica, presso una Banca del Sangue all’avanguardia nel settore, viene centrifugato ad alta velocità in modo da separare la parte ricca di fattori di crescita e riparativi: IL GEL PIASTRINICO. Il tutto viene surgelato in frigo a - 70° per poter poi essere utilizzato di volta in volta ed iniettato nella sede della lesione da trattare. Il Trattamento si articola in: visita ortopedica preventiva con definizione del programma terapeutico, prelievo del proprio sangue, sua “lavorazione”, fase ambulatoriale di inoculazione (tre tappe ravvicinate) e controlli.

A chi giova questo trattamento?

- Sportivi agonisti o non con patologie in fase acuta e/o cronica riguardanti tendini, articolazioni, legamenti, muscoli.
- Adulti e anziani con patologie croniche, di natura sia degenerativa che infiammatoria, come pure articolari, tendinee, legamentose.

Curiosità

In Italia i praticanti attività sportiva agonistica sono diversi milioni, ma ben maggiore è il numero di praticanti amatoriali. L’impegno a cui l’organismo è sottoposto durante la pratica dello sport è tale che necessità di un perfetto stato di buona salute ed efficienza fisica. Per verificare la propria efficienza fisica ed evitare rischi di patologie più o meno gravi, è opportuno sottoporsi, prima di intraprendere l’attività fisica, ad un controllo medico con il quale si possono evidenziare alterazioni favorenti l’insorgenza di patologie invalidanti.

 

 

Strutture autorizzate

La visita può essere eseguita solo, ed esclusivamente, dagli Specialisti in Medicina dello Sport, siano essi dipendenti o comunque operanti presso ambulatori di medicina dello sport nelle Aziende USL o di altre strutture pubbliche, o iscritti nell’Albo Regionale degli Specialisti e operanti presso studi e ambulatori di medicina dello sport privati (in tale caso la visita deve essere effettuata esclusivamente negli studi o ambulatori di Medicina dello Sport autorizzati dalla Regione di appartenenza).

 

 

Obbligatorietà certificazioni

“Tutti coloro che svolgono attività sportiva organizzata da Federazioni Sportive del CONI, Organi di Propaganda Sportiva, Circoli Sportivi ecc., devono essere sottoposti preventivamente a visita medica specialistica per il rilascio del Certificato di Idoneità all’Attività Sportiva.”

NORMATIVE di riferimento per le attività sportive AGONISTICHE e NON AGONISTICHE:

  1. D.M. del 18 Febbraio 1982,
  2. D.M. del 24 Aprile 2013,
  3. Legge n° 98 art. 42-bis del 09/08/2013
  4. D.M. del 08/08/2014